Letti di notte: tra sogni e sognatori, tutto pronto per l’evento

Sesta edizione della notte bianca del libro e dei lettori, con un ricco programma da Nord a Sud

1

In tutta Italia, da sei anni, le luci di librerie e biblioteche si accendono per una notte intera, e le porte si aprono per dare spazio a incontri, letture, racconti e tanto altro.

Il tema della notte bianca del libro 2017, che si terrà oggi, 17 giugno, è “Sogni e sognatori”. Grazie alla creatività di librai, bibliotecari e editori, prenderanno vita centinaia di incontri da Nord a Sud, pieni di letture, storie, musiche e parole.

A Lucera, in provincia di Foggia, la libreria Il sasso nello stagno mette in scena con giovani attori “Il sogno di Buchettino”, ispirato al bellissimo albo illustrato “Buchettino”; a Genova, invece, la Bookowskij crea un bosco fantastico tridimensionale fatto di carta.

A Milano il progetto “Esperimento Deserto” in collaborazione con PimOff organizza Buzzati a fumetti, una passeggiata notturna letteraria dedicata al “Poema a fumetti” di Dino Buzzati, mentre alla Libreria del Convegno si sognerà con Bunuel e Perec tra letture e racconto, sorseggiando Martini Cocktail molto amati da Bunuel, e poi giocando con un quiz letterario e la creazione di un sogno collettivo su carta.

A Torino Violetta Bellocchio e Giorgio Gianotto saranno i “sognatori” alla libreria “Therese”, a Palermo Modusvivendi festeggia i suoi vent’anni a Letti di notte con Lorenzo Marone. A Roma si sogna con Luigi Serafini da Altroquando e con Andrea Cardoni da Hellnation record store, mentre Federico Baccomo ed Enrico De Vivo saranno a Viareggio alla libreria Lettera 22.

Tutti possono portare i propri sogni in libreria. E trovarne.

Sul sito il programma completo, con tutti i dettagli e i protagonisti di questa Letti di notte che, come le precedenti, si prospetta magica, unica, tutta da vivere.

1 COMMENT

  1. Sono questi gli eventi che aiutano il mondo delle biblioteche ad entrare in sintonia con chi difficilmente le frequenta, pensando di non “trovare” un luogo adatto alle proprie letture, esigenze e necessità.
    I luoghi vanno vissuti in vari momenti e situazioni.
    E’ necessario guardare oltre, sempre.
    kikka

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here