Ginnastica posturale: istruzioni per l’uso

0

Di ginnastica posturale si sente spesso parlare, ma a sapere di cosa si tratta davvero sono in pochi. Oggi vogliamo parlarvi proprio di questa tecnica, molto utile per la salute dell’organismo e soprattutto della struttura muscolare.

Questo tipo di ginnastica si compone di un insieme di esercizi che mirano a ricreare l’equilibrio muscolare e che agiscono per lo più su zone del corpo rigide e doloranti, con l’obiettivo di ristabilire una corretta postura, ovvero la corretta posizione del corpo nello spazio e la relativa relazione tra i segmenti corporei. Per postura corretta si può anche intendere la posizione più idonea per attuare le funzioni antigravitarie utilizzando poche energie.

La ginnastica posturale risulta molto importante non solo perché, come già anticipato, ristabilisce l’equilibrio muscolare agendo su precise zone del corpo, ma anche perché permette di imparare la corretta posizione da assumere ogni giorno, durante qualsiasi attività – ad esempio quando si lavora al pc, quando si sta sul divano a guardare la televisione, durante lo studio.

Ci sono anche casi in cui questa ginnastica risulta terapeutica, ad esempio per chi soffre di problemi alla colonna vertebrale o di disturbi posturali, per chi vuole migliorare la mobilità articolare, per chi è affetto da scoliosi, lombo-sciatalgie, ernie, cervicalgie, artrosi, e ancora per chi ha subito interventi alla schiena, al collo, alle spalle.

Tanti i benefici di questa attività: migliora l’elasticità e la tonicità dei muscoli, la respirazione, la gestione dello stress. Migliora poi la postura, e la forza e la resistenza con attività di rinforzo muscolare.

Gli esercizi per la postura, che ricordano lo stretching ma anche il pilates e lo yoga, possono essere effettuati tranquillamente a casa, basta attrezzarsi di un tappetino. È comunque consigliabile, almeno all’inizio, affidarsi a dei professionisti e frequentare una palestra o un corso di ginnastica posturale. E non aspettare di avere un problema, per correre ai ripari, ma praticarla anche per prevenire.





LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here