Dieta vegana: 10 consigli per rimettersi in forma prima dell’estate

Come adottare un'alimentazione sana ed equilibrata, indipendentemente dalla prova costume

0

di Francesca Cavotto

 

Si avvicina l’estate e con lei la temutissima prova costume, e il 50% degli italiani corre a vedere dove pende l’ago della bilancia – l’altro 50%, uomini in prevalenza, riesce a fregarsene.

Come ogni anno le cure dimagranti abbondano sulle riviste e online, dalla Dukan alla dissociata fino all’improbabile dieta del biscotto, ma oggi vogliamo parlare dell’alimentazione equilibrata basata sulla dieta vegana.

Non vogliamo entrare in merito alle questioni etiche e ambientalistiche né suggerire cambiamenti permanenti di stile di vita. L’alimentazione vegana è un ottimo modo, però, per perdere peso in maniera salutare. Ecco quindi 10 consigli per rimettersi in forma in vista dell’estate.

 

1. LA DIETA INIZIA AL SUPERMERCATO

Ebbene sì. La dieta, quella vera – intesa non come un regime temporaneo fatto di restrizioni e rinunce ma come la ricerca di un regime alimentare il più possibile corretto e salutare – inizia fin dal supermercato. Fondamentale è leggere attentamente le etichette di tutti i prodotti che mettiamo nel carrello. Spesso infatti non ci accorgiamo che quello che mangiamo contiene conservanti, zuccheri aggiunti, acidi, oli vegetali, additivi. Bene anche prediligere cibi biologici e a km zero, più salutari e anche di minor impatto ambientale.

2. ACQUA E LIMONE A COLAZIONE

La colazione, si sa, è il pasto più importante della giornata. Il consiglio è di iniziare con una tazza di acqua calda e limone, a digiuno, che porta all’organismo innumerevoli benefici. Il limone contiene diverse sostanze, in particolare calcio, magnesio, vitamina C, bioflavonoidi e pectina. Assumerlo ogni mattina aiuta a ristabilire l’equilibro fisiologico del PH eliminando l’acidità totale del corpo. Inoltre, essendo il limone un alimento alcalino, aiuta a perdere peso. Per la vostra bevanda usate acqua tiepida e non bollente (no anche all’acqua fredda perché il corpo impiega molto più tempo e più energia per assimilarla rispetto a quella tiepida) e limoni freschi, da agricoltura biologica preferibilmente, e mai succo confezionato. Dopo circa mezz’ora potrete fare colazione. Noi vi consigliamo una tisana drenante a base di equiseto e ortica accompagnata da fette biscottate integrali e marmellata biologica.

3. SÌ A FRUTTA E VERDURA

Frutta e verdura dovranno essere i vostri amici per la pelle. Prediligete prodotti di stagione, possibilmente biologici e non trattati. La verdura cotta aiuta a depurare l’organismo, così come quella cruda apporta sostanze nutritive fondamentali per il nostro corpo. Fate porzioni generose e ricordate di mangiare la frutta lontano dai pasti.

4. CARBOIDRATI MA DI QUALITÀ

La pasta, croce e delizia degli italiani, non va evitata ma certamente assunta di qualità. Saranno da prediligere quindi farine non troppo raffinate come la 00 o la semola, ma farine integrali, di farro, di kamut, di quinoa, di segale. Ottimi i cereali in purezza come farro, amaranto, quinoa, orzo e riso con i quali si possono fare ricche insalatone. I dolci ovviamente vanno moderati, se possibile evitati.

5. PROTEINE VEGETALI

Trattandosi di una dieta vegana non prenderemo in considerazione carne, pesce e latticini, ma solo proteine vegetali che si trovano nei legumi ma anche in alimenti come tofu, seitan e hamburger vegan.

6. MODERARE IL CONSUMO DI LIEVITI

Il lievito è presente in moltissimi alimenti – pane, pizza, focaccia, piadine, cracker sono solo alcuni esempi. In una dieta sana il suo consumo va moderato in quanto gonfia il corpo.

7. BERE TANTA ACQUA…

L’acqua è fondamentale nella vita dell’uomo: bisognerebbe assumerne tra i 6 e i 10 bicchieri al giorno per mantenere le corrette funzioni dell’organismo ma spesso per i motivi più svariati non è possibile. Per tutti coloro che durante il giorno si dimenticano di bere, esistono applicazioni apposite che fanno da reminder. Al posto dell’acqua, largo anche a the e tisane. Da evitare bibite gassate e ricche di zucchero.

8. … MA POCHI ALCOLICI

Da evitare, per quanto possibile, anche il consumo di alcolici, soprattutto cocktail. Questi infatti contengono molti zuccheri.

9. FARE ATTIVITÀ FISICA

L’attività fisica andrebbe sempre accompagnata a una dieta salutare. Non necessariamente però bisogna diventare maniaci della palestra. Una camminata a passo veloce, una corsa o un’ora in bicicletta all’aria aperta ogni giorno sono sufficienti.

10. DIRE NO AL CIBO SPAZZATURA

Da evitare assolutamente tutto il cibo spazzatura! Patatine, merendine, fritto, bibite, dolci, e tutti quegli elementi ricchi di zucchero e grassi vanno assolutamente aboliti dalla dieta quotidiana e già dopo i primi giorni potrete beneficiare dei cambiamenti e il vostro corpo vi ringrazierà.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here