Tea Usai: “Mi sento una scrittrice fantasy ma mai dire mai”

La sua “Secrets Saga”, nata nel 2015, sarà composta da cinque volumi, più 3 tra spin-off e prequel

0

Tea Usai è una giovane autrice molto attiva e intraprendente, che si è fatta apprezzare con opere di genere fantasy.

La sua “Secrets Saga” è edita da Genesis Publishing, e si compone al momento di tre capitoli – “Secrets”, “Sparkle” e “Whisper” – e un prequel, “Destined”, incentrato sul personaggio di Bradley Miles.

In questa intervista per Parole a Colori parleremo con lei di questo progetto che sta affascinando il pubblico ma anche del suo desiderio di mettersi in gioco con storie di genere differente.

 

Ciao Tea, grazie per aver accettato questa intervista. Com’è nata la tua passione per la scrittura e qual è stata la tua prima opera in assoluto?

Ciao e grazie a voi. Mi sono sempre divertita a inventare storie, in particolare per i miei due bimbi, ma ho iniziato a scrivere solo circa sei anni fa, in seguito a un periodo difficile della mia vita in cui ho sentito il bisogno di trovare qualche momento per allontanarmi dalla realtà e la scrittura mi ha permesso proprio di staccare la spina e di tirar fuori, anche se inconsciamente, tutto il dolore di quel momento. Ѐ nata così la mia primissima opera, “Secrets”, primo volume di “Secrets Saga”. Da allora non mi sono più fermata.

La cover del tuo primo libro è davvero bella, così come la storia e la mescolanza di realtà e fantasia. Ci racconti qualcosa di più?

In effetti la cover mi ha colpita fin dal primo istante e questo mi ha portata a collaborare spesso con la creatrice della copertina, Giovanna Profilio. “Secrets” è una sorta di introduzione alla storia vera e propria, che si sviluppa meglio nei sequel. Protagonista Lorelai Knight che vedrà sconvolgere la sua vita tranquilla nella cittadina di Green Hill dall’arrivo del bello e tenebroso Noah. Una storia d’amore, ma non solo.

“Sparkle” è il secondo volume dalla saga. Qui le cose si fanno più intriganti?

In “Sparkle” accade moltissimo e la storia prende strade inaspettate sin dalle prime parole del prologo. Un sequel assolutamente non scontato, dove torna la figura mitologica dell’Unicorno Nero, nuovi misteri e personaggi.

A maggio è uscito anche il terzo capitolo, “Whisper”. Il libro era molto atteso, dato anche il finale di “Sparkle”…

“Whisper” è stato molto atteso dai miei lettori, sì, in quanto il finale al cardiopalmo di “Sparkle” aveva lasciato molti dubbi sul futuro incerto di Lorelai. In realtà il volume ha un inizio inaspettato e il mistero si infittisce, portando il lettore ad avere alla fine molti più dubbi di quanti ne avesse all’inizio. Tra i molti colpi di scena, però, vengono anche approfonditi personaggi vecchi e nuovi comprendendo meglio, così, alcuni eventi.

Quanti volumi avrà questa saga? Puoi anticiparci qualcosa?

Sono previsti cinque volumi principali e un prequel (“Destined”) e due spin-off in cui verranno approfonditi tre personaggi a cui io sono molto legata e che spero i lettori ameranno quanto me.

Dalle opere che hai pubblicato fino ad oggi potremmo definirti un’autrice fantasy. Pensi di proseguire su questa linea oppure stai pensando di sperimentare altro?

Diciamo che mi trovo più a mio agio con questo genere letterario, ma non sono chiusa alle sperimentazioni. Al momento, ad esempio, mi sto dedicando alla stesura di un new adult.

Oltre al libro a cui ci accennavi stai lavorando a qualcos’altro al momento?

Sto lavorando intensamente agli ultimi due volumi della saga e ai due spin-off. Il progetto di cui parlavo prima, invece, procede ma molto lentamente. Non so quando sarà pronto, ma credo comunque di provare a pubblicarlo in self.

Grazie a Tea Usai di essere stata con noi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here