“Stranger things”: l’influenza della serie tv sulla moda

Dal controverso costume di Halloween di "sexy Undici" alle t-shirt a tema create da noti brand

0

di Samira Solimeno

 

La seconda stagione di “Stranger Things” è arrivata da pochi giorni su Netflix e già i fan di tutto il mondo si chiedono quanto sarà lunga l’attesa per i nuovi episodi, perché le domande rimaste senza risposta sono tantissime.

Nonostante la storia si svolga negli anni ’80, Undici e gli altri personaggi hanno influenzato anche il mondo della moda. Lo avreste mai detto?

 

HALLOWEEN NEL SEGNO DI UNDICI

Tutto è cominciato nell’autunno del 2016. A pochi mesi dal rilascio della prima stagione il web già pullulava di costumi di Halloween ispirati ai personaggi dello show. I più gettonati? Barbara e Undici. La tendenza si è confermata quest’anno, tanto che dell’abito della bambina con i superpoteri è stata creata anche una versione sexy, che ha subito scatenato l’ira del web.

T-SHIRT GRIFFATE – O NO

Nicholas Ghesquière, direttore creativo di Louis Vuitton, ha presentato per la collezione primavera-estate 2018 una t-shirt ispirata alla serie. La risposta economica è arrivata da Topshop, che poche settimane prima del rilascio della seconda stagione ha messo in vendita una collezione anni ’80 (esaurita purtroppo!) che rende omaggio alla creazione dei fratelli Duffer.

 

“Stranger Things 2” ha aggiunto una sfumatura punk al mix di elementi che hanno fatto impazzire il pubblico. Chissà che questo non dia il là ad altre creazioni e… collezioni.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here