di Elisa Pavoni

 

La tecnologia rivoluziona il modo di fare turismo oppure è meglio dire, come in questo caso, che apre nuove, interessanti possibilità.

Nasce Roma by Movie, un progetto volto a valorizzare la città di Roma nel suo essere location cinematografica d’eccezione, scelta ieri come oggi dai grandi registi italiani e internazionali.

Fontana di Trevi, location del celeberrimo bagno di Anita Ekberg ne “La dolce vita” di Fellini (1960).

Il progetto, nato da un’idea di Francesca Marturano ed Elisabetta Miglio, prevede la creazione di un sistema di geolocalizzazione dei luoghi di Roma utilizzati per le riprese dei film.

Ad ogni sito, segnalato sulla mappa di Roma by Movie, creata ad hoc per facilitare i viaggiatori, sarà assegnato un QR code, che i turisti potranno facilmente scansionare con smartphone o tablet e che aprirà le porte del magico mondo del cinema.

Per vedere la scena di un film girata in una determinata zona di Roma – spiega Francesca Marturano – sarà sufficiente leggere il QR Code con il proprio dispositivo mobile. Ci sono numerose applicazioni che svolgono questa funzione, come QR Code Reader o QR Droid Code Scanner, facilmente scaricabili da Google Play o dall’App Store”.

Uno dei QR code del progetto Roma by Movie, lungo le rive del Tevere.

Al momento, tra i film mappati da Roma by Movie, troviamo un classico del neorealismo italiano come “Roma città apertadi Roberto Rossellini (1945), il pluripremiato e chiacchierato “La grande bellezzadi Paolo Sorrentino (2013), il ventiquattresimo film della serie di 007, “Spectre“, diretto da Sam Mendes (2015).

Curiosi di scoprire tutte le pellicole girate a Roma? Allora non vi resta che prendere con voi il vostro smartphone e partire, in questo particolare tour della Città eterna.

Per info, domande e segnalazioni si rimanda al sito ufficiale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here