Questione di PELLE: gli inestetismi più diffusi e come combatterli

1

di Federica Zanoni (Kikka)

 

Nell’ultimo articolo della nostra rubrica dedicata al benessere abbiamo introdotto l’argomento “pelle”. Oggi ci occuperemo nello specifico di alcune delle patologie cutanee più diffuse – orticaria, micosi, acne e cellulite – proponendovi anche alcuni rimedi naturali.

Ci tengo a ricordarvi che in questi articoli lanciamo soprattutto spunti di discussione a tema, provando a dare informazioni chiare e per quanto possibile esaurienti. Non vogliamo, però, sostituirci agli specialisti. In caso di dubbi o problemi legati alla salute il nostro consiglio è sempre quello di rivolgervi al vostro medico.

pennello, trucco, frutta

L’orticaria è una reazione allergica della pelle, scatenata dal contatto o dall’assunzione di alcune sostanze – come farmaci e alimenti – oppure dalla puntura di insetti. Si manifesta con rigonfiamenti arrossati e pruriginosi, detti ponfi. Le forme più lievi di irritazione svaniscono dopo alcune ore, mentre nei casi più persistenti si parla di orticaria cronica.

Le micosi sono infezioni provocate da funghi microscopici che attaccano le strato corneo della pelle, formato da cheratina. Le più frequenti colpiscono le pieghe cutanee – come ad esempio il cosiddetto “piede d’atleta” che si sviluppa tra le dita, quelle all’inguine oppure alle dita della mani.

L’acne è un’affezione cutanea caratterizzata da un processo infiammatorio del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea annessa. Le parti del corpo più colpite sono il viso, le spalle e il dorso. Sono le modificazioni ormonali – come ad esempio quelle a cui si va incontro durante la pubertà, in gravidanza e via dicendo – che portano a un cambiamento nella parte inferiore della ghiandola sebacea, con un’iniziale ostruzione e di seguito la formazione del comedone. I germi, normalmente presenti sulla cute, proliferano grazie alla scarsità di ossigeno che si verifica nel follicolo, ostruito da un punto nero.

La cellulite non è strettamente di pertinenza dermatologica, ma abbiamo deciso di inserirla in questa brevissima guida alla cura del corpo e della pelle per la sua grande diffusione, soprattutto tra le donne. Quello che caratterizza questo inestetismo fastidiosissimo è l’ipertrofia delle cellule adipose, dove si accumulano liquidi in eccesso con la conseguente alterazione del sistema venoso e linfatico.

Le fasi di formazione della cellulite sono tre:

  1. Ritenzione di liquidi nel tessuto adiposo (soprattutto su caviglie, polpacci, cosce e braccia);
  2. Indurimento del tessuto connettivo (la così detta “buccia d’arancia”);
  3. Indurimento del tessuto con i noduli che si ingrossano e possono diventare dolenti.

Le cause dietro la comparsa della cellulite possono essere diverse – predisposizione genetica, sedentarietà, fumo, stress. Se è vero che i risultati miracolosi sono difficili da ottenere, almeno senza ricorrere a un buon chirurgo estetico, c’è molto che si può fare, già nel nostro piccolo, per combatterla, a cominciare dall’adozione di un corretto stile di vita.

Nel prossimo articolo di “Pianeta Benessere” parleremo dei metodi naturali per combattere la cellulite.





1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here