Pulizie ecologiche ed economiche: tutto sul bicarbonato di sodio

1

di Federica Zanoni (Kikka)

 

Chi ha detto che le pulizie di casa debbano essere nemiche dell’ambiente e anche del portafoglio? Nel nostro appuntamento con la rubrica Pianeta Benessere continuiamo a parlare di prodotti naturali, ecologici ed economici che possono risultare decisivi nella lotta allo sporco.

Dopo il focus sull’aceto bianco, scopriamo le proprietà e gli usi del bicarbonato.

bicarbonato, barattolo

Si tratta di un sale di sodio dell’acido carbonico che in natura si trova, oltre che disciolto nelle acque superficiali e sotterranee, come minerale, sotto forma di efflorescenze, incrostazioni e masse concrezionate (deposito sedimentario).

Il bicarbonato è anche un additivo alimentare, contrassegnato dalla sigla “E 500”, presente nei dentifrici come sbiancante e in diversi rimedi farmaceutici come antiacido.

Cosa c’entra con le pulizie? Unito all’aceto, il bicarbonato crea un’effervescenza utile nel lavaggio delle superfici come piani cottura, sanitari e via dicendo; disciolto in acqua dà vita a una soluzione basica; combinato con un acido (è quello che succede nello stomaco umano) libera anidride carbonica gassosa, ed è per questo che viene definito “lievito chimico”.

Vediamo adesso insieme alcuni usi domestici del bicarbonato. A seguire, alcuni consigli pratici per rendere questo prodotto irrinunciabile nella quotidianità.

  • Bagno e piastrelle: cospargete la superficie da pulire con il bicarbonato, poi strofinate con una spugna umida e infine risciacquate;
  • Pavimenti: fate sciogliere un paio di cucchiai di bicarbonato in un secchio d’acqua calda, e procedete con la normale pulizia. Per le macchie più difficili, versate del bicarbonato su una spugna umida e strofinate con questa le zone interessate;
  • Bucato in lavatrice: per migliorare il lavaggio, aggiungete un cucchiaio di bicarbonato nella vaschetta per il detersivo nella lavatrice. Otterrete capi più puliti e brillanti. Il bicarbonato aiuta anche a eliminare i residui di calcare dalla lavatrice;
  • Piatti e pentole: aggiungete un cucchiaio di bicarbonato all’acqua dove immergete stoviglie e pentole per facilitare la rimozione di macchie e unto. Aggiungete un cucchiaino di bicarbonato al detersivo che utilizzate abitualmente per potenziarne l’effetto detergente.

bicarbonato

E adesso qualche consiglio pratico. Non tutti sanno che il bicarbonato è un ottimo deodorante: potete versarne un po’ negli scarichi di lavelli, docce e vasche per combattere la puzza, tenerne un bicchiere in frigo per catturare i cattivi odori, oppure metterne un pizzico sul fondo dei bidoni della raccolta differenziata.

Il bicarbonato può anche essere utilizzato per pulire i tappeti. Versatene un po’ e lasciatelo agire per una notte, al mattino raccogliete i residui con una scopa e completate la pulizia con l’aspirapolvere.

Prima di lasciarci, un rimedio a tema utile in estate, quando frutta e verdura fanno bella mostra di sé nelle nostre case. Se utilizzate taglieri o recipienti in legno per conservare pesche, albicocche e quant’altro, per pulirli dai residui e togliere gli odori potete utilizzare del bicarbonato, prima di lavare con acqua calda.

 

Per oggi è tutto con le pulizie ecologiche ed economiche. Vi diamo appuntamento alla prossima settimana con un altro detergente naturale tutto da scoprire.





1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here