di Federico Asciutto

 

Se la partenza di venerdì era stata un po’ lenta, possiamo dire soddisfatti che ieri il Comicon di Palermo ha trovato un suo ritmo. Eventi e spettacoli sono stati più armonici, l’organizzazione più curata. Sicuramente al successo ha contribuito la maggior affluenza di visitatori tra i padiglioni.

Marco MerrinoCroix89 su YouTube – ha parlato dei rischi legati all’uso non informato della celeberrima piattaforma video. Della serie: non è tutto oro quel che luccica, e non basta premere rec. e posizionarsi davanti alla macchina da presa – o al cellulare – per diventare star.

Alessio Trabacchini, in “The End of the F**king Netflix”, ha parlato invece dell’ingresso di colossi del video streaming come Netflix o Amazon nel mondo del fumetto – ricordiamo, ad esempio, che il primo produrrà una serie anime sui “Cavalieri dello Zodiaco” e un adattamento di “One Piece”.

Nel Padiglione 20 protagonista il pubblico, chiamato a cimentarsi con giochi da tavola, videogames e innovazioni tecnologiche simulatrici di realtà virtuale. Perché non è mai troppo tardi per sfidare l’avversario in una battaglia a colpi di spada – virtuale!

L’attività fisica – reale o virtuale poco importa –, si sa, mette fame. Alla Palermo Comic Convention però anche il cibo è a tema. Il pubblico ha quindi potuto sbizzarrirsi ad acquistare piatti e dolci ispirati al mondo dei fumetti e delle serie di maggior successo, come ad esempio le celebri Cioccorane di Harry Potter.

E se gadget e acquisti a tema non bastano per sentirsi pienamente immersi nell’atmosfera un po’ fantasy un po’ folle del Comicon, c’è stato tempo per la gara dei cosplayers. Sul palco hanno sfilato costumi e make up ispirati ai personaggi più svariati – di fantasia, cantanti, comici -, e c’è anche chi si è esibito in fantasiose performance musicali.

Il tutto di fianco all’area medievale, dove si sono tenute dimostrazioni di tiro con l’arco e combattimenti.

Insomma, la seconda giornata della Palermo Comic Convention è stata un successo di pubblico e ospiti. Ma è già tempo di rimettersi in fila per entrare in Fiera e partecipare con entusiasmo all’ultima tappa di questa avventura.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here