Menopausa: rimedi naturali per combattere i fastidi

Dall'agopuntura, nata in Asia oltre 5.000 anni fa, che ristabilisce il flusso del chi alla terapia erboristica

0

di Federica Zanoni (Kikka)

 

Dopo aver parlato della menopausa, tappa ahinoi obbligata della vita di ogni donna, e dei principali disturbi che questa può portare con sé, è arrivato il momento di scoprire rimedi e terapie naturali che possono aiutare ad affrontarli al meglio.

 

TERAPIA ERBORISTICA

Durante la menopausa i livelli ormonali tendono ad abbassarsi, ma ci sono molti alimenti e piante che possono aiutare a stabilizzarli. Per trovarli dovete affidarvi a un erborista, che valuta la persona nel suo complesso e fornisce un aiuto specifico a tutto l’organismo. La terapia erboristica non solo incide positivamente sui sintomi della menopausa ma migliora il livello generale di salute ed energia del corpo.

 

AGOPUNTURA

Questa terapia si è sviluppata in Asia più di 5.000 anni fa, e utilizza un sistema di quattordici canali energetici che attraversano il corpo (meridiani) per identificare i blocchi nella forza vitale (chi). Attraverso l’inserimento di aghi molto sottili in determinati punti del corpo si ristabilisce il flusso del chi, così da ottenere una condizione ottimale. La conseguenza del ritrovato equilibrio è una sensazione di benessere generale e un aumento dell’energia.

 

OMEOPATIA

Il padre dell’omeopatia è stato il medico tedesco Samuel Hahnemann, autore di “Organon of medical art” (1810), testo di riferimento della materia. Per capire cos’è esattamente l’omeopatia si può partire dall’origine del nome: questo deriva dal greco “omòios” (simile) e “pathos” (malattia). Il farmaco omeopatico, costituito da sostanze vegetali, minerali e animali viene somministrato per stimolare le risposte dell’organismo. Le dosi sono dette “potenze”, più la preparazione è diluita, più potente è l’effetto. I rimedi sono semplici da assumere, solitamente sono granuli da sciogliere sulla lingua.

 

RIFLESSOLOGIA PLANTARE

Questa tecnica dolce risale al tempo degli antichi Egizi, e si basa sulla stimolazione di zone riflesse che si trovano principalmente sui piedi e che corrispondono agli organi interni secondo una mappa di riflessologia. Utilizzata per ristabilire e conservare il naturale equilibrio del corpo, è molto efficace per il dolore lombare, l’emicrania, i disturbi del sonno e gli squilibri ormonali.

 

Come sempre vi consigliamo di consultarvi con il vostro medico prima di provare alcunché. Informatevi sugli specialisti che operano nella vostra zona, controllate le loro qualifiche e i servizi che offrono. Fate ricerche sui siti specializzati, chiedete consiglio a persone fidate che hanno già provato.

Insomma, quando si tratta di salute è meglio prendere le giuste precauzioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here