Il binomio libri-cinema (e tv) non è mai stato così prolifico e fecondo come in questa fine di 2017. Tra maxi-adattamenti, serie tv italiane e internazionali, grandi attori che prestano il volto a personaggi amati – e odiati – c’è davvero di che sfregarsi le mani.

Siete tra coloro che pensano che aver letto l’originale sia una condizione indispensabile per poter vedere – e in caso apprezzare – un adattamento? Ecco allora 8 libri da leggere assolutamente per non farvi cogliere impreparati. Oppure, chissà, per approfondire vicende e personaggi, se quello che avete visto al cinema e in tv vi ha colpito profondamente.

 

UNA QUESTIONE PRIVATA, Beppe Fenoglio

Nelle Langhe, durante la guerra partigiana, Milton (quasi una controfigura di Fenoglio stesso), è un giovane studente universitario, ex ufficiale che milita nelle formazioni autonome. Eroe solitario, durante un’azione militare rivede la villa dove aveva abitato Fulvia, una ragazza che egli aveva amato e che ancora ama. Mentre visita i luoghi del suo amore, rievocandone le vicende, viene a sapere che Fulvia si è innamorata di un suo amico, Giorgio: tormentato dalla gelosia, Milton tenta di rintracciare il rivale, scoprendo che è stato catturato dai fascisti…

Dal libro incompiuto di Fenoglio è tratto il film del fratelli Taviani, con Luca Marinelli, Lorenzo Richelmy, Valentina Bellè, al cinema dal 1 novembre. Su Parole a Colori la recensione

 

LA RAGAZZA NELLA NEBBIA, Donato Carrisi

La notte in cui tutto cambia per sempre è una notte di ghiaccio e nebbia ad Avechot, un paese rintanato in una valle profonda fra le ombre delle Alpi. Forse è stata proprio colpa della nebbia se l’auto dell’agente speciale Vogel è finita in un fosso. Un banale incidente.
Vogel è illeso, ma sotto shock. Non ricorda perché è lì e come ci è arrivato. Eppure una cosa è certa: l’agente speciale Vogel dovrebbe trovarsi da tutt’altra parte, lontano da Avechot.

Dal libro è tratto il film di Donato Carrisi, con Toni Servillo e Alessio Boni, al cinema dal 26 ottobre. Su Parole a Colori la recensione

 

FINCHÉ C’È PROSECCO C’È SPERANZA, Fulvio Ervas

Ferragosto di fuoco per l’ispettore Stucky: in gita tra le colline del prosecco con le belle vicine di casa, si sveglia in un letto non suo, in posizione non consona. Unica certezza, le stelle. Di ritorno a Treviso, cercando conforto tra i calici, trova il suo oste di fiducia malinconico: non si capacita del suicidio plateale del conte Ancillotto, fornitore di vini d’eccellenza. Perché dovrebbe suicidarsi, un uomo che ama le donne, camminare, guardare il fuoco e, naturalmente, il vino? Mentre Stucky indaga a modo suo, conversando con la governante, l’amante a cottimo e il prete, piomba in paese Celinda Salvatierra, tellurica come le terre andine da cui proviene.

Dal libro è tratto il film di Antonio Padovan, con Giuseppe Battiston, al cinema dal 31 ottobre. Su Parole a Colori la recensione

 

IT, Stephen King

A Derry, una piccola cittadina del Maine, l’autunno si è annunciato con una pioggia torrenziale che sembra non finire mai. Per un bambino come George Denbrough, ben coperto dal suo impermeabile giallo, il più grande divertimento è seguire la barchetta di carta che gli ha costruito il fratello maggiore Bill. Ma le strade sono sdrucciolevoli e George rischia di perdere il suo giocattolo, che infatti si infila in un canale di scolo lungo il marciapiede e sparisce nelle viscere della terra. Cercare di recuperarlo è l’ultimo gesto di George: una creatura spaventosa travestita da clown gli strappa un braccio uccidendolo. A combattere It, il mostro misterioso che prende la forma delle nostre peggiori paure, rimangono Bill e il gruppo di amici con i quali ha fondato il Club dei Perdenti, sette ragazzini capaci di immaginare un mondo senza mostri.

Dal best-seller è tratto il film di Andy Muschietti con Bill Skarsgård nei panni del terribile Pennywise, al cinema dal 19 ottobre. Su Parole a Colori la recensione.  

 

SIRENE. UN’AVVENTURA TERRESTRE, Monica Rametta

Hanno centinaia di anni terrestri, ma sono giovani e belle e soprattutto determinate a dare un futuro alla loro specie. Per farlo, le sirene devono rinunciare alle meravigliose code da pesci e camminare sulla terra al fine di ritrovare l’unico tritone del Mediterraneo, Ares, fuggito per cercare la felicità tra gli umani. E tra gli umani – a Napoli – le tre sorelle sirene Yara, Irene e Daria devono imparare a muoversi e a vivere, senza rivelare il loro segreto.

Su Rai 1 va in onda la serie ispirata al romanzo, con Maria Pia Calzone, Valentina Bellè, Luca Argentero. Su parole a Colori il commento della prima puntata

 

GOMORRA, Roberto Saviano

Nell’aprile 2006 il mondo editoriale italiano è stato sconvolto da un bestseller clamoroso e inaspettato, trasformatosi in poco tempo in un terremoto culturale, sociale e civile: “Gomorra”. Un libro anomalo in cui Roberto Saviano racconta la camorra come nessuno aveva mai fatto prima, unendo il rigore del ricercatore, il coraggio del giornalista d’inchiesta, la passione dello scrittore e, soprattutto, l’amore doloroso per una città da parte di chi vi è nato e cresciuto.

La terza stagione della serie con Marco D’Amore, Salvatore Esposito in onda su Sky Atlantic a partire dal 17 novembre. 

 

IL PESCE BAGNATO, Volker Kutscher

Berlino, 1929. La capitale tedesca è una città sull’orlo dell’abisso, dove covano tutte le tensioni, tutte le angosce e tutte le deliranti ambizioni di un paese uscito a pezzi dalla guerra. Rivendicazioni operaie, complotti ultrareazionari, lotte politiche creano un cocktail micidiale in quella che è la più americana delle metropoli europee. Il giovane commissario Gereon Rath, appena arrivato da Colonia, oltre che con la frenesia della città deve vedersela con la propria insofferenza per essere stato confinato alla Buoncostume. Intanto in città sta per scoppiare una guerra civile, e un corpo senza nome viene ripescato nel fiume…

Dal libro è tratta la serie tedesca “Babylon Berlin”, che vedremo in Italia a partire dal 28 novembre, su Sky Atlantic. Su Parole a Colori il commento delle prime puntate

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here