“Leo da Vinci – Missione Monna Lisa”: un’avventura tra storia e finzione

Sergio Manfio dirige un ambizioso film d'animazione, con protagonisti grandi nomi del passato

0

di Ambra Azzoli

 

di Sergio Manfio. Animazione, 85′. Italia, Polonia, 2018

La vita a Vinci scorre tranquilla: il giovane Leo è alle prese con le sue idee geniali, mentre la sua amica Lisa lo osserva senza troppa convinzione. Di ritorno da una gita al lago, dove Leo ha testato la sua ennesima invenzione, i nostri protagonisti hanno una brutta sorpresa: la casa di Lisa ha misteriosamente preso fuoco. Solo Leo può aiutarla e per farlo, deve trovare il tesoro nascosto in una nave inabissata. Non sarà un’impresa facile… Leo e Lisa dovranno fare i conti con un gruppo di pirati crudeli, sulle tracce dello stesso forziere. Ma il piccolo geniale inventore ha dalla sua una fantastica macchina volante e degli amici coraggiosi.

 

Usare l’animazione e un linguaggio rinnovato per raccontare al pubblico, anche giovane, uno dei grandi personaggi della storia italiana. È questo l’ambizioso obiettivo di “Leo da Vinci – Missione Monna Lisa”, diretto da Sergio Manfio, che arriva oggi nelle sale.

Leonardo e la sua combriccola di amici devono compiere un’ardua missione: trovare un misterioso tesoro sull’isola di Montecristo per aiutare Lisa e suo padre, che hanno perduto tutto a causa di un incendio. Per riuscirci, il giovane genietto darà fondo a tutta la sua creatività, tirando fuori una serie di invenzioni mai viste prima…

Il film si muove tra realtà e immaginazione, scegliendo come protagonisti di avventure improbabili personaggi realmente esistiti… o almeno la loro controparte giovanile. Oltre a Leo, abbiamo il piccolo Niccolò, che studia il cielo per predire la prossima eclissi (rivisitazione del celebre astronomo polacco Niccolò Copernico), e Lorenzo, capelli color carota e abbigliamento curato, che conosce il verso di tutti gli animali e sogna di diventare allievo nella bottega del Verrocchio (il pittore italiano del 1400 Lorenzo da Credi).

Non manca l’attenzione per le figure femminili, non solo quella di Lisa – che richiama la celeberrima dama ritratta da Da Vinci -, ma quella di Agnes, un’orfanella coraggiosa con il sogno di avere un bel giorno una famiglia tutta sua.

Nella bella colonna sonora, che accompagna il pubblico in questa avventura, anche “Il tempo intorno” di Riki, rivelazione di Amici 2017, idolo delle giovanissime che con l’album “Mania” ha conquistato il Disco di Platino.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here