In libreria: “L’anello dei Faitoren” di Emily Croy Barker

0

Una storia magica e originale, che unisce amore e fantasy creando un mix di generi e di temi capace di conquistare lettori di tutti i tipi e di tutte le età.

È uscito l’11 febbraio in Italia per Giunti editore “L’anello dei Faitoren” di Emily Croy Barker, già best-seller negli Stati Uniti. Dopo un’esperienza ventennale nel campo del giornalismo, l’autrice ha deciso di dedicarsi alla scrittura e il suo esordio è stato lanciato negli States dallo stesso editore che ha seguito l’uscita de “Il diavolo veste Prada”.

Protagonista del libro, è una giovane di nome Nora Fisher, che viene catapultata all’improvviso in un mondo di magie e incantesimi. L’unico modo per sopravvivere in questa dimensione è imparare a difendersi utilizzando le stesse armi che le vengono scagliate contro.

Quando facciamo la sua conoscenza all’inizio della storia, le cose per Nora vanno decisamente per il verso sbagliato: la sua tesi di dottorato è in alto mare, il fidanzato l’ha appena lasciata. L’incontro con una lapide e una misteriosa iscrizione le apriranno le porte del regno dei Faitoren, dove tutto è bellissimo, più brillante, più colorato, più caldo. Ma anche in questo mondo parallelo e al contempo lontanissimo non sempre le persone sono ciò che sembrano. Tra regine mondane, anelli incantati, maghi e incantesimi Nora dovrà impegnarsi per cercare di sciogliere l’incantesimo più potente e fare ritorno nel nostro mondo.

La critica ha già accostato “L’anello di Faitoren” a grandi titoli del genere fantastico come “La storia infinita” di Michael Ende, “Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carroll, la saga di Harry Potter di JK Rowling.

Quello che è davvero interessante in questa novità targata Giunti sono soprattutto la costruzione narrativa utilizzata da Emily Croy Barker e le tematiche affrontate. La storia, come avrete intuito dalla sommaria trama che vi abbiamo riportato, inizia come un moderno chick lit – la protagonista in crisi, con una vita sentimentale che va a rotoli vi avrà sicuramente ricordato altre eroine del genere. Ma, e qui sta la novità, dopo un po’ le cose cambiano: Nora – e i lettori – si trovano catapultati in un altro mondo e così facendo la storia prende le sembianze di una fiaba e, andando avanti, di un vero e proprio fantasy.

Se questo non bastasse a rendere la storia interessante per un pubblico composto non soltanto da appassionati canonici del genere, i temi trattati fanno il resto. La magia è il vero punto di forza della seconda parte della storia, e con lei l’eterna lotta tra il bene e il male. Ma, per somma gioia dei più romantici, qui c’è spazio anche per l’amore, per quello vero, che supera ogni ostacolo. E poi ancora mondanità, ricchezza e bellezza, tematiche quanto mai moderne.

Ogni lettore potrà trovare in questa storia una propria dimensione, degli spunti di riflessione. Senza dimenticare la morale finale che si cela dietro le avventure intra-mondi di Nora Fisher, e che ci ricorda per certi versi un’altra storia molto amata, quella della Bella e la Bestia: bisogna sempre andare oltre quello che appare perché a volte veri e propri mostri si nascondono dietro ciò che scintilla.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here