Il consiglia-libro: 10 titoli per Marzo

0

Prende il via oggi una nuova rubrica, “il consiglia-libro“, che ogni primo del mese vi farà compagnia con una selezione di titoli. Dieci, per l’esattezza, divisi in quattro categorie: novità, evergreen, classici e “il caporedattore consiglia”.

Una selezione per tutti i gusti, da seguire fedelmente come una sorta di club del libro o da cui piluccare di tanto in tanto, a seconda delle necessità.

Bando alle ciance, agenda e bloc notes alla mano, andiamo a iniziare.

 

NOVITÀ

Il meglio delle nuove uscite del mese

This slideshow requires JavaScript.

Esce il 2 marzoVampiro in pigiama” di Mathias Malzieu (Feltrinelli). Un intenso diario lungo un anno in cui l’autore racconta la sua storia, dalla scoperta della grave malattia del sangue che lo affligge fino al trapianto. Leggerezza e ironia, per un viaggio che è anche la riscoperta dei piccoli piaceri quotidiani, dalla Coca Cola ghiacciata al gusto di un bacio.

Il 14 marzo è invece il giorno di Ian McEwan che torna con “Nel guscio” (Einaudi). Il protagonista di questo romanzo è un feto molto intelligente che parla dal ventre della madre, una trasposizione contemporanea del personaggio di Amleto.

Per finire, arriva il libreria per Mondadori il 28 marzo “Una storia nera”di Antonella Lattanzi. Un meccanismo narrativo unico, che unisce giallo, noir e storia d’amore, popolato di creature splendidamente ambigue.

 

EVERGREEN

Libri che non passano mai di moda, da leggere e rileggere

This slideshow requires JavaScript.

Arriva al cinema il 16 marzo l’attesissimo “La Bella e la Bestia”, remake live action del cartone Disney del 1991 con Emma Watson e Dan Stevens. Nei 3 evergreen del mese di marzo ci addentriamo nel mondo delle fiabe e delle favole, classiche ma anche rilette in chiave moderna.

Un successo già in epoca romana, le celeberrime “Favole” di Esopo. Il nome dell’autore è leggendario. La più antica testimonianza ne parla come scrittore di favole, compagno di schiavitù di Rodope, la bellissima cortigiana vissuta sotto il regno di Amasis (570-526), e perito a Delfi di morte violenta.

Uscito nel 1995, “Le fiabe italiane” di Italo Calvino riunisce oltre 200 racconti. Un viaggio unico e magico attraverso le regioni dello Stivale e la loro tradizione orale.

E chiudiamo con “Le fiabe di Beda il Bardo” di J. K. Rowling, una raccolta di storie scritte per giovani maghi e streghe che anche i Babbani potranno amare. Dal Pentolone Salterino alla Fonte della Buona Sorte.

 

CLASSICI

Grandi romanzi del passato, nel segno della letteratura

This slideshow requires JavaScript.

Marzo mese dei grandi scrittori. Il 1 marzo 1922 nasceva ad Alba Beppe Fenoglio, autore, partigiano, traduttore e drammaturgo. “Il partigiano Johnny” è il suo romanzo più noto, rimasto incompiuto alla morte dell’autore nel 1963 e pubblicato postumo nel 1968. Un capolavoro anche linguistico.

Nel 1922, ma il 5 marzo, venne alla luce anche Pier Paolo Pasolini. Non solo scrittore, ma uomo di cinema, giornalista e intellettuale. In “Scritti corsari” sono riuniti alcuni dei suoi articoli degli anni ’70, dove si osserva un’onesta e feroce critica della società italiana dell’epoca.

Nasceva infine il 6 marzo 1927 ad Aracataca, un piccolo villaggio fluviale della Colombia, lo scrittore Gabriel García Márquez, premio Nobel per la letteratura nel 1982. Lo ricordiamo con uno dei suoi romanzi più celebri, considerato la massima espressione del realismo magico, “Cent’anni di solitudine“, uscito nel 1967, che narra le vicende della famiglia Buendía a Macondo.

 

IL CAPOREDATTORE CONSIGLIA

Ogni mese un libro extra scelto per voi

Ora sai chi sei” di Susan Barker, edito da Bollati Boringhieri, racconta l’eterno ritorno della storia attraverso le reincarnazioni di un tassista di Pechino nel corso di mille anni e le lettere della sua misteriosa anima gemella. Un libro che unisce folklore, storia, classici in un mosaico intenso e multiforme.





LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here