Libri della settimana: i più letti dal 24 al 30 marzo

0

Settimana all’insegna delle novità. Il podio cambia per 2/3 (anche se nessuno dei libri nei primi 3 posti è una novità). Il libro di Camilleri, Inseguendo un’ombra, cede la prima posizione a Braccialetti rossi di Albert Espinosa. Completa il terzetto di testa La sirena di Camilla Läckberg, il nuovo capitolo delle avventure della scrittrice Erica e del detective Patrik. Tre anche le new entry di questa settimana: il libro di ricette di primi piatti re-interpretate dai fratelli Gianrico e Francesco Carofiglio; la vicenda – vera o inventata? – dell’agente Kasper, raccontata e scritta da Luigi Carletti; il reportage firmato da Claudio Brosio sui miracoli, sulle guarigioni e sulle apparizioni mariane.

 

La casa nel bosco | I due protagonisti – e autori – sono fratelli ma non si frequentano molto, forse nemmeno si sopportano molto. Vite diverse, caratteri diversi, qualche lontano rancore. Adesso però gli tocca stare insieme, almeno per qualche ora: devono dare un’ultima occhiata alla casa di villeggiatura della loro infanzia – la casa nel bosco – prima di consegnare le chiavi al nuovo proprietario. Sembra solo un adempimento banale anche se un po’ triste e invece diventa l’occasione, inattesa e sorprendente, per un viaggio nella memoria, per una riconciliazione, per un inventario buffo e struggente di oggetti, luoghi, odori, storie e soprattutto sapori. In una sequenza di dialoghi fulminanti, comici e commoventi, Gianrico e Francesco Carofiglio (rigorosamente disposti in ordine di anzianità) percorrono il crinale sottile che divide affetto e rivalità, divertimento e malinconia, nostalgia e disincanto. Un memoir a quattro mani che racconta di amicizie perdute, di amori rubati, di vecchi fumetti e di torte di ricotta. Un ricettario, non solo metaforico, dell’infanzia, dell’adolescenza e di un’età adulta ancora capace di riservare sorprese.
Dopo tanti libri di ricette ortodossi, un libro che unisce insieme cibo, ricordi, racconto. 

Supernotes | “L’inferno esiste e io ci sono stato”. Sono queste le parole con cui l’Agente Kasper, un ex carabiniere divenuto agente dei sevizi segreti e poi del ROS, comincia a raccontare la sua vicenda a Luigi Carletti. La storia sembra incredibile: l’ex carabiniere italiano ha trascorso tredici mesi in un campo di concentramento cambogiano. Con lui dovevano sparire i risultati del suo lavoro, un’indagine lunga e difficile, con un nome che forse, prima, non diceva molto ma che ora significa tantissimo: supernotes. L’inferno dell’Agente Kasper comincia in Italia ma si consuma in Cambogia, dove nel marzo del 2008 viene sequestrato per essere eliminato. Nessuno fa niente, qualcuno ha posto un veto. Troppo grande e troppo grave quel che l’Agente Kasper ha scoperto con la sua meticolosa indagine: banconote da cento dollari per milioni e milioni, stampate fuori dal territorio americano. Queste sono le supernotes. Ma chi le stampa? Quella che Kasper scopre è una verità quasi incredibile. Documenti, testimonianze, riscontri e reperti: il materiale che Luigi Carletti e l’Agente Kasper riescono a mettere insieme nella loro attenta ricostruzione è impressionante. Ma sopra ogni cosa c’è l’esperienza diretta del protagonista, narrata con il ritmo e la forza di una spy story che intreccia e svela anche pagine inedite della recente storia italiana.
Realtà o finzione? E’ una domanda che accompagna il lettore durante la lettura, fatta tutta d’un fiato, di queste memorie di un sopravvissuto. 

Raggi di luce | Un reportage sulla figura di Maria, in cerca delle scie di luce che la Madonna ha lasciato nel corso della storia: dalle prime testimonianze cristiane fino a oggi. Paolo Brosio affronta un’inchiesta mariana a tutto tondo, unendo insieme storie di ieri e di oggi: la fede umile della gente del Sud, nel racconto emblematico della sposina miracolata dei Quartieri spagnoli di Napoli; il caso unico della guarigione di Andrea, il ragazzino calciatore, e la sorprendente vicenda di Maria Pia che ricomincia a camminare dopo una terribile malattia; la devozione ardente delle migliaia di pellegrini che si recano ogni anno a Lourdes, Fatima e Medjugorje. Brosio ha poi indagato nelle vite delle mistiche Teresa Musco e madre Speranza. Storie di guarigioni, di miracoli, di santi e luoghi legati a Maria si susseguono in una narrazione che prende le mosse dalla vicenda incredibile di Jorge Mario Bergoglio, papa Francesco, che nella Madonna ha indicato la mamma a cui affidarsi.
Dopo A un passo dal baratro. Perché Medjugorje ha cambiato la mia vita (2009), il conduttore televisivo e giornalista italiano torna con un libro incentrato sulla figura di Maria di Nazaret. Un’inchiesta a tutto tondo che unisce storia, testimonianze dirette, analisi dei documenti. 

 

1.   Albert Espinosa  Braccialetti rossi. Il mondo giallo
2.  Andrea Camilleri – Inseguendo un’ombra
3.  Camilla Läckberg – La sirena
4.  Markus ZusakStoria di una ladra di libri

5.  Massimo Recalcati – Non è più come prima. Elogio del perdono nella vita amorosa
6.   Andrea Vitali – Premiata ditta Sorelle Ficcadenti
7.   Gianrico e Francesco Carofiglio La casa nel bosco
8.   Agente Kasper, Luigi Carletti – Supernotes
9.   Paolo Brosio Raggi di luce
10. Mario Giordano – Non vale una lira. Euro, sprechi, follie: così l’Europa ci affama

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here