I FANTASTICI 4 | A caccia di MacGuffin nei film cult

0

di Concetta Piro

 

Avete presente il MacGuffin? No? Adesso vi spieghiamo di cosa si tratta.

Dicasi “MacGuffin” qualsiasi oggetto o elemento attorno al quale si concentra l’attenzione dei protagonisti di una pellicola ma che non ha, per lo spettatore, una specifica importanza.

Di esempi ne è pieno il cinema. Nel nostro appuntamento con “I Fantastici 4”, la rubrica dedicata al consiglio di pellicole a tema, abbiamo deciso di presentarvi i quattro esempi più famosi.

 

Psycho di Alfred Hitchcock (1960)

I 40.000 dollari che la protagonista, Marion Crane, ruba all’inizio del film di Hitchcock perdono poi d’importanza appena la ragazza scappa, e la storia si sviluppa interamente su un altro piano. Ecco, quei soldi sono un esempio perfetto di MacGuffin, servono per dare l’input alla trama ma poi vengono dimenticati.

 

Pulp fiction di Quentin Tarantino (1994)

Il contenuto della valigetta che Vincent (John Travolta) e Jules (Samuel L. Jackson) devono consegnare al Boss è ancora oggi oggetto di speculazione. Di cosa si sarà trattato? I protagonisti lo guardano con stupore, mentre lo spettatore viene tenuto all’oscuro per tutta la pellicola e oltre. La valigetta è il MacGuffin.

 

Mulholland Drive di David Lynch (2001)

Qui il MacGuffin è la scatola blu, che più volte compare durante il film di Lynch. Per il pubblico potrebbe essere una cosa insignificante, di nessuna importanza. Per i protagonisti di “Mulholland drive”, invece, è il mezzo attraverso il quale spostarsi o raccontarsi.

 

Mission: Impossible III di J. J. Abrams (2006)

Tom Cruise in una scena del film. 2016

A questo punto lo avrete capito. La “Zampa di lepre”, arma dalle sconosciute caratteristiche, è il MacGuffin di questa pellicola. L’intera trama ruota intorno a questa cosa, di cui però, il pubblico, non saprà mai niente di più.





LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here