Deadpool 2: 5 cose che sappiamo al momento sull’atteso sequel

Nel 2018 torna il supereroe senza peli sulla lingua interpretato con successo da Ryan Reynolds.

0

di Simona Laboccetta

 

Dopo il clamoroso successo del primo capitolo, che ha sbancato i botteghini di tutto il mondo con un incasso di oltre 750 milioni di dollari, l’attesa per “Deadpool 2” non poteva non essere altissima.

L’uscita in sala del film con protagonista l’eroe Marvel dal completo rosso e nero è prevista per il 2018.

Di notizie certe non ce ne sono molte, gli Studios stanno mantenendo il più assoluto riserbo in proposito, ma qualche indiscrezione inizia a circolare. Scopriamo insieme le 5 più interessanti.

 

1. CI SARANNO NUOVI PERSONAGGI

Rispetto al primo capitolo molto snello sotto questo aspetto, il cast è destinato ad ampliarsi. Nonostante l’ingresso di nuovi personaggi, comunque, gli sceneggiatori Rhett Reese e Paul Wernick hanno fatto sapere che “Sarà un film da solista”. Deadpool/Reynolds non perderà il suo ruolo cardine, insomma.

 

2. CABLE FARÀ IL SUO DEBUTTO SUL GRANDE SCHERMO

Cable è il figlio dell’X-Men Scott Summers e di Madelyne Pryor, clone di Jean Grey. Complicato? Pensate che questa è la sua nota biografica meno complessa! In molti speravano di vederlo già nel primo “X-Men” (2000), ma fino ad ora il viaggiatore del tempo dai capelli d’argento è stato un uomo dimenticato. Ebbene, le cose stanno per cambiare. Nei fumetti Cable e Deedpool sono assidui partner, e nel secondo film si è deciso di puntare su questo duo. Reese, uno degli sceneggiatori, ha dichiarato che forse la storia di Cable non sarà centrale nella pellicola, ma che comunque il personaggio ricoprirà un ruolo importante. Per quello che riguarda l’attore che lo interpreterà, si è parlato di Michael Shannon ma al momento non ci sono conferme.

3. UN NUOVO REGISTA AL COMANDO

Nonostante “Deadpool” sia stato un grande successo di incassi e critica, e la 20th Century Fox avesse confermato di voler continuare sia con Tim Miller che con Ryan Reynolds, le cose hanno preso un’altra direzione. Il regista ha abbandonato il progetto a seguito di inconciliabili divergenze con Reynolds sulla direzione da dare al sequel e il suo posto è stato preso da David Liecht.

 

4. II TITOLO PROVVISORIO SARÀ “LOVE MACHINE”

No, non si tratta del titolo che vedremo sulle locandine quando il film uscirà nelle sale, ma di quello provvisorio, usato durante la lavorazione. “Love machine”, visto il personaggio, ci sembra appropriato. Le riprese inizieranno il 1 maggio. Per l’uscita non c’è una data precisa, ma la Fox ha riservato il 2 marzo e il 29 giugno 2018, quindi “Deadpool 2” potrebbe uscire uno di questi due giorni.

 

5. IL SEQUEL NON SARÀ PIÙ GRANDE DEL PRIMO FILM

Ryan Reynolds lo ha spiegato bene in un’intervista: l’intenzione è quella di non strafare, ma restare in linea con il primo film. “L’idea è di non fare un film esagerato, come spesso succede con i sequel. La pellicola deve però essere innovativa nello stile, nel mood, come la prima. È una bella sfida”. Quando si gira il sequel di un film di successo la tentazione di fare di più – investendo più soldi, inserendo più effetti speciali, più scene d’azione, insomma più di tutto – è forte. Ma con “Deadpool 2” si vuole percorrere una strada diversa.

 

Insomma, non resta che aspettare per saperne di più di quello che si prospetta uno dei grandi sequel dell’universo Marvel di prossima uscita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here