Couperose: come curare l’inestetismo della pelle che affligge le donne

Dallo stile di vita sano, che aiuta a prevenirne la comparsa, ai rimedi naturali e il make up

0

Prendersi cura della propria pelle è indispensabile, lo sanno bene le donne che giorno dopo giorno si trovano a dover combattere degli inestetismi che sarebbero evitabili a monte.

È capitato a tanti di lottare con qualche problema legato all’epidermide e leggere che, con piccoli accorgimenti, sarebbe stato possibile evitarlo sin dal principio.

Oggi vogliamo parlarvi della couperose, un inestetismo che colpisce donne più o meno giovani. Si definisce così la comparsa di venette rosse, solitamente in rilievo, nella zona circostante al naso e sulle guance.

 

PREVENIRE È MEGLIO CHE CURARE…

L’inestetismo si genera per una dilatazione dei vasi sanguigni, e dato il poco spessore della cute in questa parte del viso i capillari sottostanti diventano visibili. 

Le ragioni che portano alla formazione della couperose non sono ancora state accertate, ma studi recenti hanno dimostrato come conducendo una vita regolare e con delle buone abitudini è possibile prevenire il formarsi del problema.

Cosa intendiamo con stile di vita sano? Anzitutto un consumo moderato di bevande alcoliche, l’introduzione di molta vitamina C (sì, quella che dovrebbe anche proteggere dall’influenza stagionale) e, perché no, l’utilizzo di creme specifiche per prevenire l’invecchiamento cutaneo.

 

… MA NON SEMPRE È SUFFICIENTE

Detto questo, però, ci si può trovare di fronte alla necessità di trovare una soluzione al problema. A giochi fatti, per curare la couperose dovrete avere costanza nell’applicare creme specifiche – piuttosto costose, ma che è possibile trovare a prezzi scontati, specie negli store online.

Si tratta di prodotti testati e sicuri, che applicati più volte al giorno, anche prima di andare a dormire e appena svegliate la mattina, permettono un naturale ispessimento della cute. Se la pelle sarà più “grossa” sarà più difficile per i capillari dilatati essere visibili.

Tra i prodotti naturali, l’olio di bacche di rosa canina è molto efficace. Va applicato 3/4 volte al giorno, e dopo alcune settimane di applicazione potrete già vedere i primi risultati.

 

MAKE UP CORRETTIVO: SÌ MA SENZA ESAGERARE

Le donne afflitte da couperose tendono a usare molto trucco per coprire gli inestetismi. Il make up può aiutare a nascondere l’arrossamento, però è importante utilizzarlo nel modo giusto.

Anzitutto i trucchi vanno applicati dopo aver idratato la pelle, meglio se con una crema apposita. Poi meglio utilizzare prodotti naturali, privi di parabeni, in modo tale che la pelle possa respirare, e oltre alla couperose non si formino altri inestetismi per i quali poi dovremmo correre al riparo.

Attenzione anche alla fase di strucco, fondamentale per liberare la pelle e permetterle di respirare. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here