Cose da bibliotecari: quando lavorare coi libri è una sfida – 2

1

Chi ha detto che il lavoro del bibliotecario, tutto catalogazione di libri polverosi e compilazione di schedari, è noioso? A chi opera con i libri può capitare davvero di tutto: dalle situazioni imbarazzanti legate alla navigazione degli utenti alle richieste più assurde.

Continuiamo la nostra rassegna dei 29 momenti che ogni librario che si rispetti ha vissuto almeno una volta nella vita.

 

1. Capita che abbiate il diritto di prelazione sulla lettura di un nuovo acquisto (prima che vanga inserito in catalogo), e vi sentite euforici.

2. Tutti i libri che aspettate arrivano in biblioteca nello stesso momento, ed è praticamente impossibile leggerli tutti – o almeno, è impossibile leggerli tutti contemporaneamente.

3. Avventori adulti vi chiedono se per caso non fosse possibile entrare nella zona per bambini… C’è qualcosa di poco chiaro nel nome?

4. Vi capita di preoccuparvi davvero per la vostra salute – passare tutto il giorno in mezzo a libri vecchi, tra odore di muffa e infiltrazioni… spaventa.

5. Capite di essere diventato il bibliotecario personale di amici e parenti, che vi chiedono informazioni e consigli continuamente.

6. Arriva qualcuno con una domanda che metterebbe alla prova la sanità mentale di chiunque.

7. Dovrete clonarvi, per star dietro a tutti i problemi che gli utenti hanno con i pc della biblioteca.

8. Il carrello dei libri “solo in consultazione” che avete a fianco diventa un prolungamento della vostra scrivania ingombra.

9. E libri e incartamenti finiscono per invadere anche casa vostra.

10. Questo non rappresenta un problema, almeno finché non dovete traslocare…

11. Un bambino vi ha fatto un disegno, perché siete il suo bibliotecario preferito.

12. Gli utenti usano i pc per visitare siti improbabili – e imbarazzanti.

13. Qualcuno cerca di spiegarvi come resterete senza un lavoro quando i bibliotecari spariranno dalla faccia della terra – in un futuro non troppo lontano.

14. Un lettore torna in biblioteca e vi racconta quanto ha amato il libro che gli avete consigliato…

15. e inizia a chiedere sempre di voi, semplicemente perché si fida dei vostri gusti.


La rassegna è completa. Adesso a voi la parola (e la scelta). Qual è il momento più imbarazzante che avete vissuto sul posto di lavoro, amici bibliotecari? E il più felice/soddisfacente? Siamo davvero curiosi di conoscere la vostra opinione. 

 

–> Leggi anche la prima parte del post dedicato ai momenti che ogni bibliotecario che si rispetti ha vissuto almeno una volta nella vita. 

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here