CINEMA IN TV | I film dal 10 al 16 aprile

Tre pellicole che ognuna a suo modo sviluppano il tema dell'amicizia declinata in chiave maschile.

0

Settimana di preparazione alla festa, di vacanza dalla scuola e dal lavoro, almeno in parte, quella che inizia oggi. E se il bel tempo invita a uscire e stare all’aria aperta, le serate fresche non fanno scordare il piacere di un bel film sul divano.

Questa settimana, nell’appuntamento con “Cinema in tv”, la rubrica che ogni lunedì passa in rassegna per voi la programmazione televisiva scegliendone il meglio, tre pellicole che ognuna a suo modo sviluppano il tema dell’amicizia declinata in chiave maschile.

Buona visione!

 

Mercoledì 12 Aprile | Italia 2 | 21.10 |

THE PRESTIGE

di Christopher Nolan. Con Hugh Jackman, Christian Bale, Scarlett Johansson, Michael Caine – Thriller, 130’, 2006

Londra, fine ‘800. Robert Angier (Jackman) e Alfred Borden (Bale) sono due illusionisti di successo, diventati acerrimi nemici dopo un incidente. Quando erano ancora degli apprendisti, Angier vide sua moglie morire durante il numero “fuga subacquea”, e incolpò Borden di aver sperimentato una diversa legatura che le bloccava le braccia. La guerra diventa ossessione quando Angier vede Borden esibirsi in un numero a dir poco sensazionale: il teletrasporto. Tormentato dal bisogno di svelarne il trucco, coinvolge nella sua ricerca il maestro di un tempo, la giovane assistente e l’inventore del marchingegno che sembra permettere, senza magia, quell’esibizione divisa in tre tempi: la presentazione, il colpo di scena e il prestigio, qualcosa di inaspettato che non si era mai visto prima. Tratto dall’omonimo romanzo di Christopher Priest, “The Prestige” parla di inganno e illusione, ma anche di qualcosa di molto reale: i difetti degli uomini accecati dall’ambizione, la gelosia e il desiderio di vendetta.

 

Giovedì 13 Aprile | Canale 5 | 21.10 |

QUASI AMICI

di Olivier Nakache, Eric Toledano. Con François Cluzet, Omar Sy – Commedia, 112’, 2011

Il ricco e colto Philippe, paralizzato dal collo in giù per colpa di un incidente, colpito dalla morte dell’amatissima moglie per un tumore, sta cercando un badante che viva nella sua villa e si occupi di lui. In mezzo ai tanti candidati eleganti e referenziati si presenta anche Driss, un ragazzo di periferia appena uscito di prigione, in cerca solo di una firma che attesti la sua presenza al colloquio con esito negativo e che gli permetta di ricevere il sussidio di disoccupazione. Driss viene invece invitato da Philippe a rimanere per un mese di prova, convinto che non reggerà neanche due settimane. Il ragazzo sembrerebbe infatti il meno adatto a svolgere quel ruolo, ma il suo modo di fare ironico e travolgente lo porterà a passare molto più di un mese con Philippe. Il loro rapporto di dipendenza reciproca si trasformerà piano piano in un’amicizia sincera, solida seppur turbolenta, che farà scordare a Philippe la sua condizione fisica e lo riporterà a vivere emozioni dimenticate. “Quasi amici” è tratto dalla storia vera del duca Philippe Pozzo di Borgo, narrata nel libro “Il diavolo custode”, e di Yasmin Abdel Sellou. Costellata di episodi ora comici ora commoventi, la pellicola ha vinto il David di Donatello per il miglior film dell’Unione Europea.

 

Venerdì 14 Aprile | Rai 3 | 21.15 |

I SOLITI IGNOTI

di Mario Monicelli. Con Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Renato Salvatori, Totò – Commedia, 111′, 1958

Roma, anni ’50. Cosimo, piccolo ladro di periferia, è in carcere per il furto di un’auto, ma avuta una soffiata da un altro detenuto circa un colpo di facile riuscita presso il Monte di Pietà incarica gli amici Capannelle, Mario, Ferribotte e Tiberio di trovare qualcuno che possa scontare la pena al posto suo. I quattro trovano Peppe, un pugile balbuziente che va sempre al tappeto, che dietro compenso dichiara di essere il responsabile di quel furto. La sua storia non viene creduta e lui presto viene rilasciato, non prima però di essersi fatto confidare da Cosimo in che cosa consiste il suo piano. Peppe si mette quindi a capo di quel quartetto di ladri scombinati… “I soliti ignoti” è un’esilarante commedia in bianco e nero, che riunisce alcuni dei volti più amati del cinema italiano. Un film reale, pulito e intelligente, che non perde il suo fascino nemmeno a distanza di oltre cinquant’anni dall’uscita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here