Auguri “Alice nel paese delle meraviglie”: 150 anni e non sentirli

Il libro per ragazzi di Lewis Carrol, uscito nel 1865, continua ad affascinare i lettori, i registi, gli autori

1

di Sara Cappellini

 

Il romanzo di Lewis CarrolAlice nel paese delle meraviglie”, uscito nel 1865, compie 150 anni di onoratissima carriera. Dal momento della pubblicazione, non ha mai smesso di essere uno dei più amati dai bambini e dagli adulti di tutto il mondo, tra ristampe, musical e trasposizioni cinematografiche (l’ultima in ordine di tempo è quella diretta da Tim Burton).

Per trovare l’origine del romanzo bisogna risalire al 1862, quando una bambina di nome Alice, figlia di George Liddell decano del Christ Church College, chiese al reverendo britannico Charles Lutwidge Dogson di raccontarle una storia. Da questa richiesta nacquero il Paese delle Meraviglie e tutti i suoi bizzarri abitanti.

Per celebrare la ricorrenza, la Royal Mail ha rilasciato un’edizione speciale di dieci francobolli dedicati al libro, illustrati da Grahame Baker-Smith, noto artista inglese che ha curato anche una recente edizione di Pinocchio.

In Italia, invece, Rizzoli ha dato alle stampe per la collana BUR Deluxe una nuova edizione del romanzo, con le annotazioni a margine dello studioso Martin Gardner.

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here