Alice nella città: la sezione autonoma che racconta il mondo dei giovani

Dal 26 ottobre, all'interno della Festa del cinema di Roma, film, eventi speciali, grandi nomi

1

Cara Alice, a breve compirai 15 anni, stai diventando una donna, e chi ha avuto modo di conoscerti già ti loda per il tuo talento, la creatività, il coraggio, la freschezza e la bellezza.

Ogni anno che passa le aspettative, finora mai deluse, circa il tuo potenziale crescono ma nonostante la pressione hai sempre dimostrato di essere all’altezza. Merito anche di papà Gianluca Giannelli e mamma Fabia Bettini, genitori premurosi, attenti, lungimiranti, capaci di farti maturare con i tuoi tempi, senza mai fare il passo più lungo della gamba.

Personalmente ti ho conosciuta veramente solo un anno fa e mi sono dispiaciuto di non averlo fatto prima – quando si dice occasioni perse a go go.

Cara Alice nella città, anche quest’anno sarai alla Festa del Cinema di Roma come sezione autonoma e parallela, ma sfogliando il ricco programma si ha sempre più la sensazione che tu sia ormai un Festival a tutti gli effetti.

Lo spettatore avrà solo l’imbarazzo della scelta di fronte alle tante possibilità offerte per vivere il cinema dal punto di vista dei giovani. Si, cara Alice, perché tu hai aperto un canale privilegiato di comunicazione generazionale, dando voce alle necessità e agli umori dei teenager.

I ventitré film selezionati per il concorso Young Adult e Alice | Panorama, seppure differenti per storia, protagonisti e paesi di provenienza, sono accomunati dalla mission, sociale prima che culturale e artistica, di raccontare i travagli esistenziali, le scelte dolorose, gli amori, i successi e le cadute delle nuove generazioni, costrette a fare i conti con la dura realtà prima del tempo. Se c’è una nota dolente, è solo l’assenza qui di pellicole italiane.

Una scena del film “Best of all world”, in concorso ad Alice nella città.

Ma Alice tu parli italiano, senza dubbio. Per questo, per il terzo anno consecutivo, hai confermato la partnership con gli amici del Kino per prenderti cura dei film di casa nostra sulla carta poco commerciali, quindi difficili da distribuire, ampliando il numero dei partecipanti alla sezione Panorama | Italia. Scorrendo l’elenco delle pellicole non è azzardato supporre che il pubblico vi troverà diverse perle.

Dato che sei anche una ragazza dal cuore d’oro, hai deciso di sostenere tre campagne: 5 incontri Scomodi, a cura degli studenti che dal 2016 curano l’omonima rivista, il Forum internazionale dell’informazione contro le mafie, che nelle giornate del 30 e 31 ottobre affronterà il tema “Donne della mafia Vs donne dell’antimafia” e Every child is my child, che sostiene il diritto di ogni bambino ad avere le stesse attenzioni e opportunità.

Come ogni 15enne che si rispetti, Alice ama anche divertirsi e farsi nuovi amici. Orlando Bloom sarà a Roma per una masterclass e per presentare il suo nuovo film “Romance”, Dakota Fanning come volto di “Please stand by” di Ben Lewin.

“Capitan Mutanda – Il Film”

Tra gli eventi imperdibili che vogliamo ricordare, perché qui a Roma si parla soprattutto di cinema, ed è bello che sia così: “Mazinga Z – Infinity” di Juni Schimzu, “Capitan Mutanda- Il film”, “Beyond the sun” di Graciela Rodriguez e Charlie Mainardi, fortemente voluto da Papa Francesco. E ancora “Paddington 2” e l’atteso esordio dei The Jackal con “Addio fottuti musi verdi”.

Che altro potrei dire, cara Alice. Non vedo l’ora che arrivi il 24 ottobre per poterti incontrare di persona. E a questo punto penso proprio che anche i lettori scalpitino insieme a me.

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here