A Tokyio la libreria è minimalista: un solo libro per una sola stanza

1

Issatsu, Isshitsu, ovvero un unico libro in un’unica stanza: è questa è la filosofia della Morioka Shoten Ginza, una libreria situata nel prestigioso Suzuki Building, storico edificio di Tokyo.

In totale controtendenza rispetto alla grande e talvolta ingiustificata quantità di prodotti diversi che si trovano nelle librerie tradizionali, il signor Yoshiyuki Morioka ha deciso di vendere un solo titolo alla settimana.

Morioka Shoten Ginza
La Morioka Shoten Ginza di Tokyo

Sì, avete letto bene. Sugli scaffali per sette giorni c’è un solo libro, scelto personalmente dal proprietario, che è sempre pronto a dare spiegazioni e a confrontarsi con i potenziali lettori, oltre a organizzare incontri con gli autori e altri eventi.

La particolarissima libreria è composta da un’unica stanza, arredata in modo ricercato e con gusto raffinato, ma sottotono (i colori dominanti sono il bianco e il legno, ndr), in modo che l’attenzione dei potenziali acquirenti non sia distolta dal libro della settimana, che è l’unico, vero protagonista dello spazio. A fargli da cornice, di volta in volta, anche mostre d’arte, fotografie, ceramiche, gioielli, dipinti.

Il signor Morioka ha avuto l’idea per la sua creatura durante un workshop, dove si sviluppavano nuove idee per il business e il commercio. I partecipanti dovevano proporre un’idea in una sola pagina, e Morioka ha chiamato il suo progetto “Rigenerazione dell’atomo del librario: una libreria con un solo libro”, un titolo che rimanda sia all’idea di riportare alle origini l’attività del libraio, sia a quella di ridurla all’essenziale, con la vendita di un unico libro.

Certe idee sono così follemente semplici che funzionano. La libreria Morioka Shoten Ginza è aperta da maggio e sembra essere già diventata un luogo di ritrovo culturale di tutto rispetto.

Se avete in programma un viaggio a Tokyo passate al Suzuki Building, potreste trovare l’ispirazione, se non per acquistare un libro in lingua giapponese, almeno per creare un vostro business “mono-atomico”.


1 COMMENT

  1. Credo si debba conoscere bene la cultura giapponese, l’urbanistica e gli spazi di questo popolo, per capire questa scelta.
    A me piace e lo trovo molto intelligente: il protagonista è quel libro che è un’opera d’arte come gli oggetti che lo circondano.
    Bello! Da proporre! 😉
    kikka

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here