7 personaggi letterari che ci piacerebbe avere a cena per le feste

1

Negarlo è quasi impossibile: le feste natalizie hanno molto a che vedere con la famiglia. E se in altre ricorrenze tagliare la corda e sottrarsi ai parenti è fattibile, a dicembre sfuggire al pranzo o al cenone è una vera impresa.

Ma come sarebbe avere a tavola, per una volta, i personaggi dei libri invece di zii, nonni e cugini?

Gli inviti sono stati mandati da settimane, e anche se c’è ancora qualcuno che non ha risposto – il Gatto del Cheshire, ad esempio, che appare quando e dove gli pare, oppure Edward Cullen, che ha scritto un messaggio per avere notizie sul menù – la comitiva promette già così di essere di quelle divertenti.

Riprendendo un pezzo di Barnes&Noble, ecco i 7 personaggi letterari che vorremmo invitare a cena (o a pranzo) per le feste di Natale. Voi come assegnereste i posti?

 

Katniss Everdeen (Hunger Games, Suzanne Collins)

Katniss ha promesso di portare il tacchino… speriamo solo che stavolta si ricordi di rimuovere la freccia! A lei non piace affatto parlare delle sue imprese negli Hunger Games – cosa del tutto comprensibile – quindi dobbiamo assicurarci di farla sedere accanto a qualcuno che non tiri fuori l’argomento.

Elizabeth Bennet e Mr. Darcy (Orgoglio e pregiudizio, Jane Austen)

Faremo sedere Lizzie accanto a Katniss; lei e il marito, con le loro buone maniere, saranno capaci di tenere la conversazione su terreni sicuri. Inoltre, Elizabeth e Katniss sono entrambe donne forti, brillanti, indipendenti, e potranno chiacchierare dei mille modi con cui contrapporsi al sistema e alle figure autoritarie. Ottimi argomenti!

Sirius Black (Harry Potter, J. K. Rowling)

Far sedere Mr. Darcy accanto a Sirius sembra interessante: i due avranno modo di confrontarsi sul loro essere ribelli e sui problemi con le famiglie di origine. Inoltre, si sa, Darcy mostra di avere una maggiore serenità da quando è sposato, ma sedersi accanto a una mina vagante come Sirius Black potrebbe aiutarlo a rilassarsi ulteriormente. Inoltre, tutti amano ascoltare i racconti di Sirius.

Mary Poppins (Mary Poppins, P. L. Travers)

Parlando di storie folli, Sirius tende a diventare vivace, quando parla, gesticola molto e in passato ha combinato discreti disastri con il vino e i tappeti. Fargli sedere accanto Mary Poppins potrebbe essere la soluzione. Lei può far scomparire le macchie con il suo tocco magico. Mary Poppins è poi l’ospite perfetto da avere a cena, perché i bambini vanno pazzi per lei.

Hassan Haji (Madame Mallory e il piccolo chef indiano, Richard C. Morais)

Hassan è un così bravo ragazzo, molto rispettoso, ed è anche un cuoco eccezionale. Insisterà per preparare lui la cena, e chi siamo noi per rifiutare La sua cucina fusion franco-indiana è da leccarsi i baffi.

Minny Jackson (The Help, Kathryn Stockett)

C’è anche qualcun altro, nella nostra lista degli invitati, che potrebbe insistere per mettersi ai fornelli. Parliamo di quell’impertinente di Minny Jackson. Una signora deliziosa, e una cuoca straordinaria. Ma lei ha passato la vita a cucinare e pulire per gli altri, quindi dovrebbe davvero sedersi comodamente e godersi la cena, per una volta. E poi, abbiamo cibo a sufficienza.


A voi la parola, amici lettori. Con quale personaggio letterario vorreste condividere la tavola durante le feste? Fateci sapere le vostre scelte.

 




1 COMMENT

  1. Bella idea!
    Chi vorrei al mio tavolo?
    Personalmente preferirei sul mio divano, davanti ad una tazza di té e con le candele (rigorosamente di cera vegetale) , mi piacerebbe avere ospite Holden.
    Il protagonista del romanzo (da avere e leggere, obbligatorio) di J.D.Salinger.
    Giovane senza tempo.
    Ironico, simpatico e dall’accattivante dialettica.
    Avrei molte domande da porre al “vecchio” Holden!
    kikka
    🙂

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here