27 libri in corsa per il Premio Strega 2014

0

Con la presentazione ieri da parte degli Amici della domenica, lo storico corpo votante che dal 1947 attribuisce il riconoscimento, dei libri di narrativa italiana pubblicati tra il 1° aprile 2013 e il 31 marzo 2014 a loro avviso meritevoli ha preso ufficialmente il via la 68° edizione del Premio Strega. Le opere selezionate sono 27.

La palla passa adesso al Comitato direttivo del Premio, presieduto da Tullio De Mauro, che si riunirà venerdì 11 aprile per selezionare 12 titoli. Per conoscere il nome del vincitore, però, serviranno ancora diversi mesi e due ulteriori passaggi. Mercoledì 11 giugno si terrà la prima votazione dalla quale uscirà la cinquina dei finalisti; giovedì 3 luglio, invece, sarà la volta della seconda votazione e della proclamazione del Premio Strega 2014.

La novità di quest’anno è l’istituzione del Premio Strega Giovani: i 12 libri selezionati dal Comitato direttivo l’11 aprile verranno valutati da una giuria di 400 ragazze e ragazzi, di età compresa tra i 16 e i 18 anni, in rappresentanza di licei e istituti diffusi su tutto il territorio italiano e all’estero (a Berlino, Bucarest e Parigi).

Ed ecco i 27 titoli proposti ieri dagli Amici della domenica.

– Intanto anche dicembre è passato (Baldini&Castoldi) di Fulvio Abbate

– Oltre le Colonne d’Ercole (Book Sprint) di Lorenzo Bracco e Dario Voltolini

– Match nullo (Cavallo di Ferro) di Luca Canali

– Non dirmi che hai paura (Feltrinelli) di Giuseppe Catozzella

– Lisario o il piacere infinto delle donne (Mondadori) di Antonella Cilento

– Il mantello di porpora (La Lepre) di Luigi De Pascalis

– Il paese senza nome (Carabba) di Lucianna Di Lello

– C’è posto tra gli indiani (Perrone) di Alessio Dimartino

– Bella mia (Elliot) di Donatella Di Pietrantonio

– Publisher (Fazi) di Alice Di Stefano

– Riscatto (Libroteca Paoline) di Melo Freni

– Unastoria (Coconino Press) di Gipi

– To Jest (Edizioni il Foglio) di Fabio Izzo

– Calcio e acciaio (Acar) di Gordiano Lupi

– Viaggiatori di nuvole (Marsilio) di Giuseppe Lupo

– Come fossi solo (Giunti) di Marco Magini

– Ganymede e la notte dei cristalli (Biblioteca dei Leoni) di Franco Massari

– Oltre il vasto oceano (Avagliano) di Beatrice Monroy

– Nella casa di vetro (Gaffi) di Giuseppe Munforte

– La mia ora di vento (Il Papavero) di Gerardo Pepe

– La terra del sacerdote (Neri Pozza) di Paolo Piccirillo

– La vita in tempo di pace (Ponte alle Grazie) di Francesco Pecoraro

– Il desiderio di essere come tutti (Einaudi) di Francesco Piccolo

– Storia umana e inumana (Bompiani) di Giorgio Pressburger

– Venga pure la fine (e/o) di Roberto Riccardi

– Ovunque, proteggici (nottetempo) di Elisa Ruotolo

– Il padre infedele (Bompiani) di Antonio Scurati

 

Avete già qualche idea su chi saranno i 5 finalisti? E chi è il vostro favorito per la vittoria finale?

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here