13 trucchi utili per leggere di più

Prendete nota dei vostri progressi, unitevi a un club del libro, condividete idee e passione

1

Così tanti libri meritevoli e così poco tempo per leggerli. Per chi ama la lettura questa è una vera e propria croce e delizia: gli spunti sono infiniti, la vita una sola.

Se ogni volta che guardate la pila di romanzi accanto al letto che aspettano solo di essere aperti oppure la vostra libreria sull’eReader in costante crescita vi sentite mancare, abbiamo raccolto una serie di suggerimenti utili per risolvere la vostra situazione di impasse.

Riprendendo un pezzo di Entrepreneur, ecco 13 trucchi per riuscire a leggere di più – e smaltire, quindi, l’elenco di libri da leggere. Sempre se non cedete alla tentazione di sostituire ogni titolo portato a termine con altri due o tre.

leggere, manga

1. PORTARE SEMPRE UN LIBRO CON SÉ

L’occasione per leggere può arrivare inaspettatamente. Magari mentre siete in coda alle Poste, oppure durante una lezione particolarmente noiosa. Appena avete un attimo, potete tirare fuori un libro e leggere. Il discorso vale soprattutto se amate leggere in digitale – così il peso e la trasportabilità non saranno un problema.

 

2. TENERE UNA LISTA

C’è un che di soddisfacente e motivante al contempo nel tenere traccia dei libri letti e di quelli che ancora aspettano di essere iniziati. Potrete sempre far riferimento all’elenco, per controllare i vostri progressi e magari dare consigli ad altri. Costruite la vostra con un semplice programma di scrittura oppure utilizzate social come Goodread.

 

3. LEGGERE PIÙ LIBRI CONTEMPORANEAMENTE

Questo consiglio non vale per tutti, dobbiamo avvertirvi. C’è chi non riesce proprio a concentrarsi su più libri alla volta e preferisce iniziarne solo uno e finire quello. Se invece vi sentite multitasking, provate a leggere cose diverse in contemporanea. Questo aiuta a non annoiarsi e diversificare.

 

4. VIVERE I LIBRI

Che abbiate tra le mani una copia cartacea o digitale, fare vostro il libro (sottolineando, prendendo annotazioni, ecc.) è positivo sotto diversi punti di vista. Primo, se mai doveste presentare quel libro avrete chiari i punti principali; secondo, rileggendolo troverete note e spunti che potrebbero farvi riflettere. Se presterete il romanzo ad altri, anche loro troveranno il vostro punto di vista. In ogni caso interagire con un romanzo aiuta a trattenere di più le informazioni.

5. CONDIVIDERE QUELLO CHE LEGGETE

Condividere quello che leggiamo aiuta a fissare le idee, a sviluppare teorie e in generale a pensare meglio. E comunque, utilità a parte, non è piacevole parlare delle cose che amiamo?

 

6. PROVARE GLI AUDIO-LIBRI

Questo consiglio potrebbe sembrare una scappatoia – perché di fatto non state leggendo ma ascoltando – ma è dimostrato che funziona. Grazie agli audio-libri potrete ad esempio sfruttare tempi morti come quelli alla guida. E non dimentichiamo la possibilità di velocizzare la riproduzione, per far fuori un libro ancora più velocemente.

 

7. FARE ATTENZIONE AI COSTI

Come tutti i lettori appassionati molto probabilmente spendete molto in libri. Ebbene, fare economia – sfruttando sconti, offerte e quant’altro – vi permetterà di portare a casa più titoli, e quindi di avere più cose da leggere. Semplice.

 

8. TENERE GLI OCCHI APERTI

I libri vi aspettano ovunque, non necessariamente solo nella vostra libreria di fiducia oppure negli store online. Quando siete in viaggio, ad esempio, date un’occhiata ai bookshop degli aeroporti o delle stazioni, potreste trovare tantissimi spunti di lettura sconosciuti. Basta una foto agli scaffali, per portarli con voi al ritorno in Italia.

9. RENDERE LA LETTURA UNA PRIORITÀ

Se volete leggere di più, fate sì che la lettura diventi una priorità (abbiamo parlato qualche giorno fa di un metodo per riuscirci, con costanza e impegno). Il libro sul comodino deve venire prima della tv, dei social network, della nullafacenza fine a se stessa. Tutti abbiamo a disposizione giornate di 24 ore, semplicemente qualcuno sa come fare a sfruttare al massimo ogni secondo.

 

10. RITAGLIARE DEL TEMPO SOLO PER LA LETTURA

Questo consiglio si ricollega a quello precedente. Ritagliarsi un momento nella giornata dedicato solo al libri – al mattino prima di alzarsi, alla sera prima di dormire, e via dicendo – aiuta a farne un’abitudine. Farne un’abitudine aiuta a leggere di più. Semplice.

 

11. PRENDERE PARTE A UN CLUB DEL LIBRO

Persino Mark Zuckerberg ed Emma Watson hanno un loro bookclub – a cui potete partecipare, volendo, sì. Ne esistono di ogni tipo, fisici oppure digitali (anche Parole a Colori ha il suo, LeggerMente). Leggere insieme ad altri, come condividere pensieri e opinioni su quello che state leggendo, può essere davvero stimolante. Ed è anche utile, perché in caso affrontiate un periodo fiacco avere degli obiettivi aiuta a non gettare la spugna.

 

12. TROVARE PERSONE O PORTALI DI RIFERIMENTO

Anche se i libri sono stati dati per spacciati per anni, online i blog e i siti dedicati non si contano, e ne nascono di nuovi e interessanti ogni giorno. Ma ci sono anche riviste e inserti cartacei, come “La Lettura” del Corriere della Sera oppure “Robinson” di Repubblica. Tutti offrono contenuti in abbondanza, tra consigli di lettura, interviste, articoli.

 

13. FARE MARATONE DI LETTURA

Non si può negarlo, ci sono giorni in cui concentrarsi è più difficile. Ecco, provate a impegnarvi solo per un certo numero di minuti. Decidete il vostro obiettivo – 20′ di lettura, ad esempio -, impostate il timer e via.

 

1 COMMENT

  1. Per lavoro leggo e per piacere leggo.
    Quando “devo” leggere libri che non ho scelto, è chiaro, non sono così entusiasta… ma la curiosità è tale che mi fa superare anche i generi che non amo…
    I consigli di questo articolo sono utili, certo, ma credo che la curiosità sia la molla che fa scattare la lettura!
    A me capita questo, leggo un libro che mi piace, ma ne cerco altri, mi attira una frase, un nome (anche la copertina e ho già voglia di leggerlo!
    kikka

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here